Blog di Flumeri.
Fai sentire la tua voce!

Se vuoi scrivere news, notizie, eventi, foto, video, contattaci

FLUMERI DOGANA BLUES FESTIVAL DAL 31 LUGLIO AL 2 AGOSTO 2015


DOGANA ARAGONESE -LOCALITA’ DOGANELLE -FLUMERI
Dal 31 luglio alle 21.00 al 2 agosto alle 3.00
IL grande evento Blues della regione campania,unico in provincia di Avellino ….Tre giorni di musica Blues da non perdere,ospiti internazionali si esibiranno nella splendida cornice della Dogana Aragonese di Flumeri.
Ospiti di questa edizione:
1)GENNARO PORCELLI & THE HIGHWAY 61
2) PETER KARP & SUE FOLEY
3)ELECTRIC DEVILS
4)MIGHTY MO RODGERS
5)THE BLUES QUEEN
6)COREY HARRIS & THE RASTA BLUES EXPERIENCE

L’eccellenza industriale del design italiano: “L’Irpinia è la Brianza del Sud”

L’eccellenza industriale del design italiano: “L’Irpinia è la Brianza del Sud”
Uno dei pezzi forti del made in Italy arriva in Campania, per la precisione ad Avellino. Con l’obiettivo di “contaminare” e farsi contaminare, di creare ed immaginare pezzi di mondo diversi, di dare un grande valore alla creatività, all’innovazione ed al fatto che il mondo sta cambiando. Con l’obiettivo di aprire mondi diversi e di aprirsi a mondi diversi.
o studio Giorgetti è anche ad Avellino. L’eccellenza industriale del design italiano apre in Campania, dopo aver inaugurato a Roma lo scorso anno. Giorgetti sbarca in uno dei territori più affascinanti d’Italia, alla conquista – con il suo arredamento esclusivo e contemporaneo – di un pubblico aperto allo stile e qualità 100% Made in Italy.

La Brianza che incontra l’Irpinia, la Brianza che fa parlare il mondo per il suo genio, per l’innovazione. “Questa è una provincia che mi sembra molto vicina alla mentalità brianzola – afferma Carlo Giorgetti, il patron -. Non venivo in questa provincia da 20 anni, l’ho trovata diversa, migliorata tantissimo. Ho avuto modo di apprezzare anche una serie di imprenditori irpini, impegnati soprattutto nel settore vitivinicolo, che mi sembrano davvero molto lungimiranti ed in grado di costruire un percorso di sviluppo virtuoso, come del resto già stanno facendo”.

“Abbiamo deciso di investire sull’Irpinia perché vogliamo lanciare un messaggio importante: non è detto che le grandi cose, le cose belle, si debbano fare soltanto nelle metropoli”. Giorgetti Studio Avellino si trova nella suggestiva location di Palazzo Sarchiola, nella centralissima Piazza della Libertà.

150 metri quadrati di tradizione artigianale italiana in un appartamento interamente arredato dai pezzi unici dell’eccellenza Made in Italy, riconosciuta anche a livello internazionale. L’ubicazione centrale e ben visibile permette di accogliere con semplicità gli ospiti che avranno il piacere di visitare questo nuovo spazio Giorgetti, nel quale sono ricostruiti incantevoli angoli di quotidianità, da quello diurno alla zona notte.

L’arredo, interamente Giorgetti, sarà illuminato dagli elementi di design targati Viabizzuno, senza dimenticare partner come Penta, Dedar, Frette, Culti, Il Gruppo Borrelli, Ais e il Teatro Carlo Gesualdo di Avellino. La location non solo fungerà da sala espositiva aperta al pubblico, ma ospiterà costantemente eventi, presentazioni, conferenze, inaugurazioni, curati da “Lino Sorrentini Comunicazione”.

“Sarà una piccola perla e per la Campania – afferma l’architetto Catia Zotti, sales & project manager di Giorgetti studio Avellino -. Il nostro obiettivo è anche quello di far parlare tra di lodo moda, design, pittura, cucina e sport. Insomma, la creatività a tutto tondo”.

Ciriaco De Mita ritorna a Grottaminarda

Ciriaco De Mita ritorna a Grottaminarda


Ciriaco De Mita ritorna a Grottaminarda. L’ultimo intervento pubblico risale a circa sette anni fa. Nel pomeriggio di lunedì 29 giugno, alle ore 18,30, presso l’auditorium comunale, sito in via F.Flammia, nel corso di un incontro con i cittadini, l’ex presidente del Consiglio dei Ministri darà inizio ad un tour, teso alla costruzione del nuovo soggetto politico sui territori. Oltre al sindaco di Nusco, interverranno anche: Luigi D’Angelis, consigliere provinciale; Maurizio Petracca, consigliere regionale e Giuseppe De Mita, vice segretario nazionale dell’Udc. L’incontro rappresenterà anche un’occasione per ufficializzare l’adesione dell’avvocato Antonio Giovanni Terrazzano allo scudocrociato. Le visite di Ciriaco De Mita, nella cittadina dei servizi, hanno sempre rappresentato tappe fondamentali per l’area, basti pensare allo storico discorso del 1974, riportato sulle cronache nazionali e dove il leader di Nusco annunciò la nascita dello stabilimento di autobus della Fiat. Momenti significativi della storia recente grottese sono rappresentati dall’intervento dell’ex presidente per la sponsorizzazione dell’ex senatore Flammia, superando quell’eterno dualismo tra Dc e Pci, nonché dalla presenza di De Mita alla nascita del movimento politico locale, denominato il Gallo, tutt’oggi al governo della cittadina ufitana.

Con Carmine Ioanna la Scuola di Tarantella Montemaranese sbarca al “Gran Bal Trad”

Con Carmine Ioanna la Scuola di Tarantella Montemaranese sbarca al “Gran Bal Trad”
La Scuola di Tarantella Montemaranese sbarca al ‘Gran Bal Trad’ , il festival internazionale di danza e musica tradizionale di Vialfré a Torino. La scuola di Tarantella Montemaranese si esibirà domani 27 giugno, dalle 10.30 alle 12.30, sul “palco 1” del festival.

I musicisti irpini incanteranno turisti, appassionati e curiosi provenienti da ogni angolo del mondo, facendo rivivere la magia della tarantella montemaranese. Una tradizione antichissima che affonda la sua origine all’inizio dei tempi, nata come dualismo fra il centro e la periferia di Montemarano e divenuta simbolo dell’Irpinia tutta.
L’appuntamento di Torino rappresenta l’ennesimo riconoscimento per il lavoro della Scuola di Tarantella Montemaranese giunta al suo quarto anno di attività. Un percorso di valorizzazione territoriale che ha dato lustro a tutta l’Irpinia con decine di apparizioni che hanno raccolto consensi in tutta Italia e che sono valsi alla scuola del presidente Roberto d’Agnese il prestigioso accreditamento Unesco.
L’edizione 2015 del ‘Gran Bal Trad’ si conferma appuntamento imperdibile dell’estate musicale italiana portando a Torino i più grandi nomi delle musica popolare internazionale. Nella precedente edizione sono stati più di duecento gli insegnanti e gli artisti provenienti da tutta Europa che si sono cimentati in atelier di danza e di strumento, concerti serali e numerose conferenze a tema. Quest’anno l’organizzazione non sarà da meno: sono già stati mobilitati più di cento volontari che si occuperanno di assicurare a tutti i visitatori i servizi indispensabili per un’accoglienza indimenticabile.
Ad accompagnare i ragazzi della Scuola di Tarantella Montemaranese ci sarà un’altra eccellenza irpina che ha calcato i palcoscenici di mezzo mondo: il grande fisarmonicista Carmine Ioanna. Un ragazzo partito giovanissimo dal piccolo paesino irpino di Ponteromito che in questi anni si è imposto come uno dei migliori fisarmonicisti jazz al mondo. Fra le sue prestigiose collaborazioni, ci sono quelle con il trombettista internazionale Luca Aquino e col musicista attore Rocco Papaleo. Ioanna si esibirà nella serata di domani, un appuntamento da non perdere assolutamente.

A Expo in ‘Piazza Irpinia’ le eccellenze enogastronomiche

A Expo in ‘Piazza Irpinia’ le eccellenze enogastronomiche
La pasta, l’olio, il vino: tre capisaldi del protocollo della Dieta Mediterranea ma anche tre eccellenze della produzione made in Irpinia. Storie, testimonianze, percorsi che hanno portato quattro aziende irpine a diventare leader nei rispettivi mercati saranno al centro di un talk in programma domani, in ‘Piazza Irpinia’, l’agora che dal 1° maggio scorso, grazie alla Camera di commercio di Avellino, sta raccontando al mondo dell’Expo il sistema Irpinia.

‘Fare impresa con gusto’ è il titolo dell’incontro che vedrà confrontarsi quattro imprenditori irpini – Sabino Basso (Basso Fedele e figli), Marco De Matteis (De Matteis Agroalimentare), Antonio Capaldo (Feudi di San Gregorio) e Piero Mastroberardino (Mastroberardino) – sui temi della produzione, della distribuzione, del marketing, ma anche dello stretto rapporto esistente tra territorio e prodotti di qualità, tra eccellenze agroalimentari e benessere della persona. A introdurre e guidare la discussione sarà il giornalista Michele Mirabella, conduttore della trasmissione di Raitre ‘Elisir’.

Le quattro aziende protagoniste domani lungo il Cardo hanno in comune non solo l’origine ma anche lo stretto legame con il territorio in cui operano, di cui sono diventate negli anni veri e propri testimonial nel mondo. Con l’evento ‘Fare impresa con gusto’ si chiude il miniciclo di tre appuntamenti che ha visto, in ‘Piazza Irpinia’, susseguirsi le testimonianze di dodici tra le principali aziende, irpine e non, che hanno deciso di investire in provincia di Avellino e che, anche grazie a questa scelta, sono state proiettate ai vertici dei rispettivi segmenti di mercato.

All’Expo a Piazza Irpinia si presenta il progetto Taurasi Wine City

All’Expo a Piazza Irpinia si presenta il progetto Taurasi Wine City
Quello di oggi sarà un giorno speciale in ‘Piazza Irpinia’, l’area espositiva promossa dalla Camera di commercio di Avellino proprio nel cuore del Padiglione Italia, a pochi metri dall’Albero della Vita simbolo di Expo Milano 2015. Nel 52° giorno di programmazione delle attività che stanno facendo conoscere al mondo intero l’Irpinia, le sue eccellenze e le sue peculiarità, arriva l’evento numero 100, e l’occasione sarà celebrata brindando con uno dei prodotti di punta dell’Irpinia, il suo rosso per eccellenza: il Taurasi.Nell’area espositiva dell’Irpinia, infatti, sarà presentato in anteprima il progetto Taurasi Wine City, promosso dall’amministrazione comunale di Taurasi, guidata dal sindaco Tommaso Cozzolino, che in collaborazione con l’Ente provinciale per il turismo di Avellino ha sviluppato un progetto di marketing territoriale che punta a riunire sotto un unico brand – Tau – i diciassette comuni dell’area di produzione Docg del celebre vino.Un progetto che si inserisce a pieno nel solco tracciato dalla Camera di commercio di Avellino a partire dallo scorso anno quando, per la prima volta, in occasione del Vinitaly 2014, l’Irpinia si presentò sul più prestigioso palcoscenico dedicato al mondo del vino con una propria identità, contribuendo all’affermazione delle aree interne e meno note della Campania, proprio per accentuare e far crescere quel disegno di identificazione tra il territorio irpino e il suo prodotto principe.Con Taurasi, sono coinvolti, con l’obiettivo di dare unicità al territorio, i comuni di Bonito, Venticano, Pietradefusi, Mirabella Eclano, Torre le Nocelle, Fontanarosa, Montemiletto, Sant’Angelo all’Esca, Montefalcione, Lapio, Luogosano, San Mango sul Calore, Paternopoli, Castelvetere sul Calore, Castelfranci, Montemarano. La giornata milanese dedicata a Taurasi Wine City vedrà gli interventi, oltre che del primo cittadino di Taurasi, del commissario dell’Ept, Luigi Napolitano, dell’agronomo Ferdinando Limone, di Gianfranco Testa, medico e produttore di olio, dell’archeologo Flavio Castaldo, dell’enologo Raffaele Inglese e del giornalista Annibale Discepolo.L’evento dedicato al Taurasi sarà l’occasione per ripercorrere la storia della prestigiosa Docg, attraverso i luoghi, i volti, le cantine, le cifre, ma anche la testimonianza dei produttori coinvolti nel progetto che vede nel vino (e nelle altre tipicità produttive del territorio) un prezioso strumento di promozione culturale oltre che turistica, con le tante attrazioni naturalistiche, storiche e artistiche, che non mancano lungo il territorio dell’area del Taurasi, pronte ad affascinare i visitatori.
Per tutta la giornata i 12 produttori di Taurasi hanno fatto degustare i loro Taurasi ai visitatori dell’expo, riscuotendo grandi consensi. La giornata di degustazione è stata accompagnata anche dalla performance dello chef taurasino Leonardo Casale, titolare del ristorante Taurasi che si trova a Melegnano (MI), che ha proposto i piatti della tradizione irpina.

Le cantine che hanno preso parte all’evento, tutte taurasine sono: Antico borgo, Anno domini, Casparriello, Guerriero, Barrasso, Cardinale, Martino, Guastaferro, Mier vini, Vigna villa, Lonardo, Sella delle spine.

“Imprese d’Irpinia” presentato il progetto per Expo 2015 L’iniziativa è stata promossa dalla Provincia di Avellino

“Imprese d’Irpinia” presentato il progetto per Expo 2015
L’iniziativa è stata promossa dalla Provincia di Avellino

Presentato questa mattina, in conferenza stampa, “Imprese d’Irpinia” il progetto realizzato dalla Provincia di Avellino, in occasione dell’Expo 2015 di Milano. All’incontro hanno partecipato Domenico Gambacorta, presidente della Provincia di Avellino; Saverio Moschillo, imprenditore; Piero Mastroberardino, imprenditore; Andrea Giorgio in rappresentanza di Confindustria e Mario De Silvo, responsabile Risorse Umane Ema.
La Provincia di Avellino, in occasione di EXPO 2015, intende rafforzare e celebrare i valori che hanno fatto dell’Irpinia una terra fertile, valorizzare le potenzialità di un territorio caratterizzato da eccellenze storiche e da grandi potenzialità, da sempre punto di forza del popolo irpino. “L’Irpinia, una terra che ha creato nel corso di questi anni occupazione e sviluppo anche nelle alte tecnologie – ha dichiarato il presidente Gambacorta -. Questa è stata la sfida che ha voluto raccogliere la Provincia di Avellino, in occasione di Expo, e per la quale ringrazio non solo la Camera di Commercio, ma anche i tanti imprenditori che ci hanno voluto accompagnare in questo percorso dedicata all’Irpinia. Vantiamo un territorio dalle ricchezze straordinarie, con un’offerta naturalistica che ci consente di essere ai vertici nell’enogastronomia e nelle produzioni agricole d’eccellenza, senza dimenticare la qualità di quelle intensive. L’Irpinia vuole continuare ad essere protagonista del suo futuro. Dobbiamo crederci.” Sulla stessa lunghezza d’onda Saverio Moschillo, noto imprenditore irpino dell’alta moda: “Fondamentale valorizzare il nostro territorio e i giovani che ci vivono. Abbiamo un patrimonio inestimabile che va ottimizzato ad ogni costo. L’idea che ho già esposto al presidente Gambacorta è di creare una scuola di moda proprio ad Ariano Irpino per soddisfare la grande richiesta di figure professionali altamente specializzate, in una terra che, da sempre, è riuscita a coinvolgere i propri talenti nel mondo del lavoro.” “Imprese d’Irpinia” si terrà il primo luglio all’Expo di Milano: è un percorso fatto di tradizioni, di impegno, di successi raggiunti e obiettivi da conquistare, affinchè tutta l’Irpinia, grazie alle sue “stelle”, alle sue “radici”, ai suoi “imprenditori” e a chi decide di affiancarsi in questo “viaggio”, possa trovare gli strumenti giusti per creare un vero e proprio valore aggiunto.

In giro per locali, ecco dove andare stasera ad Avellino

In giro per locali, ecco dove andare stasera ad Avellino
Cerchi una buona idea per trascorrere la serata di stasera ad Avellino ? Nei weekend e non solo ecco alcune proposte all’insegna della buona cucina e dell’intrattenimento per ogni gusto.
Con l’arrivo dell’estate, la chiusura delle scuole, le temperature in aumento (strano ma vero anche ad Avellino il meteo sembra riservare giornate all’insegna del sole e del caldo), cresce la voglia di uscire di casa per una passeggiata, un aperitivo, una cena, un dopocena.

Dejavu al centro storico di Avellino
C’è chi raggiunge le coste (Salerno, Napoli), chi ne approfitta per partire alla volta dell’Irpinia con i suoi bei borghi, chi ancora decide di restare in città o appena fuori.
In quest’ultimo caso, le possibilità per trascorrere una piacevole serata in compagnia non mancano.
Sicuramente degno di nota il centro storico avellinese, che sembra stia tornando alla vivacità di un tempo.

AvelVino Osteria e Pizzeria ad Avellino
Sono diverse le attività di ristorazione che ne animano le serate.
Tra queste una bella avventura chiamata Dejavu, la nuova vineria con ristorazione che si presenta come un luogo intimo e riservato per gustare ottimi vini e piatti della migliore tradizione gastronomica locale.

Il garden del ristorante Minù ad Avellino
Inaugurato nel mese di aprile, il locale è divenuto in poco tempo un punto di riferimento per la movida serale avellinese, ideale per trascorrere piacevoli serate in compagnia degustando un ottimo calice di vino ad accompagnare un aperitivo o una prelibata cena.
All’interno anche un privè per cene romantiche e per chi desideri ritagliarsi un angolo di assoluta tranquillità in pieno centro. (Per informazioni 0825 164 2770. )
Nei pressi del Comune di Avellino, alle spalle di piazza Libertà, troviamo AvelVino, un’osteria – pizzeria che valorizza i prodotti del territorio con un’attenzione particolare sia alla bevanda irpina per eccellenza, il vino che alle birre artigianali.
Tra le specialità della casa piatti a base di tartufo, Carmasciano, caciocavallo podolico, mozzarella di bufala, primi, secondi, pizze e aperitivi con calice di vino e sfiziose creazioni della cucina.
Per gli amanti dei finger food, di piatti freschi e di creazioni creative e gustose non può mancare una sosta al Diablo Lounge Bar poco distante dal Teatro Carlo Gesualdo.
Un luogo sempre molto vivace e animato anche grazie ai numerosi eventi musicali live che accompagnano le serate estive del sabato.

Posteggia napoletana al ristorante la via delle Taverne ad Atripalda Avellino
Nel cuore di Avellino, tra il Corso Vittorio Emanuele e il Tribunale, c’è la braceria e la pizzeria di qualità firmataRistorante Minù, che offre ai suoi clienti la possibilità di gustare i suoi piatti nel giardino antistante la struttura.
Il locale con il suo stile elegante e luminoso, rappresenta una location molto apprezzata e ricercata per la buona cucina avellinese.
Oltre alla sala interna e alla veranda, il giardino rappresenta uno spazio accogliente e fresco, per trascorrere la serata all’aperto nel pieno centro cittadino.
Spostandosi ad Atripalda, lungo la via Appia, La via delle Taverne rappresenta invece la scelta più indicata per una cena romantica e per gustare una cucina molto caratteristica.

Aulularia Pub e Birreria a Mercogliano
Ispirato alle ricette settecentesche napoletane, l’elegante locale immerge il cliente nell’ambiente più tipico di un’antica taverna napoletana, tra piatti borbonici, ambientazioni perfettamente ricreate e, il sabato, avvolte dell’atmosfera unica della posteggia classica napoletana.
Voglia di pub?
A Mercogliano la storica qualità dell’Aulularia, con le sue proposte di gustosi panini, la puccia tipica pugliese, la crescia marchigiana, le pizze e l’immancabile arte delle birre alla spina da consumare anche in terrazza.
Per non dimenticare l’intrattenimento con i coinvolgenti e amatissimi Dr. Why e Dr. Music.

Ad Avellino arriva la spesa 24 ore su 24, in via Tagliamento s’inaugura il Carrefour Market

Ad Avellino arriva la spesa 24 ore su 24, in via Tagliamento s’inaugura il Carrefour Market
Si inaugura oggi ad Avellino, alla presenza delle Autorità locali, il primo supermercato che non chiude mai: è il Carrefour Market di via Tagliamento 125, dove si potrà fare la spesa a qualsiasi ora del giorno e della notte, sabato e domenica compresi. Il punto vendita, che si estende su una superficie di 1200 mq, propone un assortimento complessivo di più di 7.000 referenze tra prodotti confezionati e prodotti freschi, selezionati tra quelli maggiormente rilevanti per la spesa giornaliera. Particolare attenzione sarà riservata alla valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche del territorio a cui vengono dedicati ampi spazi ai prodotti di fornitori locali e regionali. Per Stéphane Coum, Direttore Supermercati Carrefour Italia “Avellino non poteva mancare tra le città dove aprire un punto vendita per fare la spesa ventiquattro ore su ventiquattro, in quanto è uno dei più importanti capoluoghi della Campania, tappa obbligata per il turista che vuole scoprire il magnifico territorio irpino. Con questa novità però pensiamo di venire incontro non solo ai turisti, ma anche a tutta quella fetta di popolazione che, per esigenza o per piacere, intende fare la spesa in orari alternativi, penso a chi durante il giorno non ha tempo perché lavora oppure anche ai ragazzi che magari vogliono finire la serata con uno snack e una bibita. Inoltre – prosegue Coum – anche in questo punto vendita proseguiamo nella valorizzazione dei prodotti locali, e anzi riteniamo che qui vi sia una grande opportunità per far emergere e portare sulla tavola dei nostri clienti, le numerosissime eccellenze enogastronomiche di cui il territorio è ricco”.

Info Irpinia sbarca all’Expo, Celli: raccontare la nostra terra con orgoglio ed emozione

Info Irpinia sbarca all’Expo, Celli: raccontare la nostra terra con orgoglio ed emozione
L’Associazione Info Irpinia oggi parteciperà ad Expo Milano 2015 presso il Padiglione Irpinia della Camera di Commercio di Avellino. Lo farà portando con sé oltre 200 fotografie di bellezza assoluta della terra Irpina e presentando la programmazione di “Estate in Irpinia – 10 tuffi nella nostra identità”. L’evento avrà inizio alle 18.00 e vedrà l’esibizione di un sestetto di flauti del Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino con la contemporanea proiezione su tutti i led wall e sul maxischermo di Piazza Italia delle bellissime fotografie Irpine. Alle 18.30 inizierà la presentazione di Info Irpinia e di #estateinirpinia, un programma che punta alla riscoperta di una terra bellissima, ricca di meraviglie nascoste. Luogo silenzioso di gente umile, onesta e generosa. Ricca di acqua, vino buono, prodotti straordinari nati solo dalla passione ma di caratura internazionale come il Taurasi o il Carmasciano. Tradizioni secolari come la Tarantella ed un verde unico, inimitabile. Il Presidente, Francesco Celli, afferma: «Racconteremo l’Irpinia con orgoglio, convinzione ed emozione, attraverso le meravigliose fotografie. Estate in Irpinia è la giusta chiave di accesso per la conoscenza di questo territorio, anche nei problemi che vive con la voglia di vincerli. Nella nostra terra ci crediamo e non smetteremo».

Giovedì 18 giugno ore 17.00 “La super propoli made in Irpinia”
Quando la natura aiuta a stare benea cura di Biogem/Biologia e Genetica molecolare Partecipano:Claudio Pisano, Direttore area Medicinal Investigational Research Biogem; Nunziatina De Tommasi, dipartimento di Farmacia Università di Salerno Daniele Naviglio, dipartimento di Scienze chimiche Università Federico II Napoli; Giuseppe Cefalo, presidente Apicoltori associati campani.
Giovedì 18 giugno ore 12.00 #Avellainsu: focus storico e gastronomico sulla città delle mele
a cura del Comune di Avella Partecipano il sindaco, amministratori locali, artisti e chef
Mercoledì 17 giugno”Il caciocavallo podolico irpino e il trionfo della natura”
I benefici del latte di mucca libera sull’appenino meridionale. A cura della Cooperativa agricola La Molara – Zungoli. Partecipano: Donato Matassino, coordinatore National Focal Point Italiano della FAO; Salvatore Salvatore, giornalista.Modera: Antonio Corbo, La Repubblica
Piazza Irpinia: si parla di Celiachia e intolleranze alimentari
Martedì 16 Giugno alle ore 17.30. Nel 1960 la celiachia era considerata in Italia una malattia rara che toccava una persona su 2000. Oggi questa percentuale è cresciuta in modo esponenziale..
Domenica 21 giugno “La rete degli agriturismi in Irpinia”
Accoglienza e sapori per un’ospitalità di gusto a cura dell’Associazione Terranostra della Coldiretti con la collaborazione dei Gruppi di azione locale irpini
Venerdì 19 giugno ore 11.00 “Olio Ravece e Vino Aglianico: elisir di lunga vita”
La nutraceutica e i benefici sulla salute. A cura di Biogem/Biologia e Genetica molecolare Partecipano: Giambattista Capasso, Ordinario di Nefrologia Seconda Università di Napoli; Anna Iervolino, Laboratorio di Nefrologia Translazionale Biogem e con la testimonianza dei produttori di olio ravece e vino aglianico
Venerdì 19 giugno ore 17.00 “In cucina contro il cancro”
220 ricette per imparare a contrastarlopresentazione del libro del dott. Cesare Gridelli, oncologoNe discutono con l’autore: Marco Merola, chef che cucinerà due ricette presenti nel libro e Annibale Discepolo e Il Mattino
Lunedì 22 giugno, a partire dalle ore 16.00
il Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori e l’Ordine degli architetti di Avellino, organizzano la tavola rotonda “Il verde, strumento di progetto urbano”, incentrata sul ruolo del verde urbano come mezzo di mitigazione climatica, risparmio energetico e miglioramento della qualità dello spazio pubblico.


Al festival Nazionale del libro a Tuglie, il giornalista Andrea Scanzi

Dopo il successo della serata inaugurale con Rita Borsellino, entra nel vivo la quinta edizione di “Tuglie Incontra”, il Festival Nazionale..

Galatina

FLUMERI DOGANA BLUES FESTIVAL DAL 31 LUGLIO AL 2 AGOSTO 2015

DOGANA ARAGONESE -LOCALITA' DOGANELLE -FLUMERI Dal 31 luglio alle 21.00 al 2 agosto alle 3.00 IL grande evento Blues della regione..

Flumeri

Campodarsego - C'era una volta un ladro.

Oggi si può dire senza rischio di querela: Galan è definitivamente un ladro. Qualcuno avverta il plebiscitato sindaco Mirco Patron, della cui onestà non ho il minimo dubbio, che..

Campodarsego

Lettera della Comunità di San Michele Arcangelo a Don Franco Capasso in occasione del 50° di Sacerdozio

Grande festa serale ieri per i 50 anni di sacerdozio del parroco Don Franco Capasso. Dopo la concelebrazione eucaristica a Castello..

Somma Vesuviana

Sinfonia cetonese

Dalla piazza di Cetona arrivano delle note di pianoforte. Non sono spartiti musicali di un concerto. Qualcuno suona delle melodie che si confondono con i rumori del mercato. Forse c’è bisogno..

Cetona

IL P.C.I.M-L. NON PARTECIPA ALL’INCONTRO DELLE OPPOSIZIONI PROPOSTO DA VITO IACONO!

di Gennaro Savio - Abbiamo ricevuto, tramite posta elettronica, l’invito del consigliere comunale di Forio Vito Iacono della lista civica Il Volo a partecipare ad uno incontro delle opposizioni consiliari..

Ischia

Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù Sospeso servizio navetta che dal parcheggio portava all’Ospedale - Anziani invalidi gravi abbandonati su strada

Cefalù, da circa quattro anni è stato sospeso il servizio navetta che dal parcheggio sul pendio porta all’ingresso dell’Ospedale  Fondazione  Istituto  G. ..

Campofelice di Roccella

Immagini di Flumeri

    Per visualizzare le foto della tua città devi configuare flickrRSS.

Tutte le immagini di Flumeri su Flickr →

Prossimi eventi in città

Locali di Flumeri